Post

Visualizzazione dei post da 2009

Quant'e' bello visitare

Immagine
Dopo un viaggio d'arrivo allucinante (caldo torrido fino a Innsbruck, poi pioggia e freddo fino a Füssen. Per tacere dei molti, troppi lavori in corso, di alcune strade sbagliate ed altre amenita', tra cui due belle ragazze austriache che mi hanno aiutato a ritrovare la strada giusta a Telfs), eccomi arrivato alla meta carico di speranze, di luoghi da visitare, di foto da fare (calma, molta calma, che sono in elaborazione con NX2), di esperienze da provare.
Dopo un viaggio simile e' d'uopo partire con qualcosa di rilassante, pertanto il giorno dopo e' dedicato ai due famosi castelli: Hohenschwangau e Neuschwanstein. Si trovano a 5km dal paese e si possono raggiungere sia con mezzi propri che con gli autobus che partono dalla stazione ferroviaria. O a piedi. Purtroppo attualmente non e' possibile prenotare la visita, sia all'Ufficio del Turismo sia online, se si e' da soli. Per fortuna la coda alla biglietteria e' stata rapida ed indolore, nonostante …

Nonsolocibo

Immagine
La cosa piu' assurda, per un neofita, e' il letto tedesco.
Un materasso basso, appoggiato su tavole (o tavola) di legno, cuscini assurdi e un "copriletto" (non so come si chiami tecnicamente). Niente coprimaterasso, niente di quello che si ha di solito.
Ci si mette tra il copriletto e il materasso e si dorme. Se ci si riesce.
Io, dopo poche ore, immancabilmente mi svegliavo.
Alla mattina, talvolta, ero piu' stracco che alla sera.
La cucina tedesca (bavarese, per la precisione) e' particolare. Molta carne (soprattutto di maiale), molte verdure, assoluta mancanza di pane, birra (anche analcolica) come se piovesse. E molti, imho troppi, ristoranti o pizzerie italiane.
Ho mangiato decisamente male al Fussener Strube. Unico "pro" e' che ci si fa gli occhi.
Bene al Franziskanerstüberl e al Ritterstub'n.
Non male anche il... se non ricordo male si chiama Woaze, vicino al Gasthof Krone. In questo, come al Ristorante Aquila, ho mangiato maluccio e n…

Appena tornato

Immagine
Ho molte cose da dire, da raccontare, da recensire.
C'e' una cosa, pero', che mi perplime.
Trattano il turista quasi a pesci in faccia eppure c'e' gente che continua ad andarci.
Perche' a pesci in faccia?
Intanto i prezzi di alcuni beni (la benzina, per esempio) sono astronomici.
E' vero che si riesce a mangiare (e discretamente bene, ma non aspettatevi i risultati che si potrebbero ottenere in Francia o Spagna) con pochi euro (ho cenato spendendo poco piu' di nove monete, ed anche discretamente bene), ma non e' ammissibile che in localita' turistiche i negozi abbiano orari mediamente assurdi (9:30-13:00 -- 14:00-18:00). Un turista torna tardi, pertanto devi essere aperto anche alle 19:00 o anche dopo.
E poi, ROTFL (saro' sfigato io) questi (e vale sia per i tedeschi che per gli austriaci) chiudono le strade cosi', d'amblet, cosi' non sai da che parte passare (perche' col cavolo che ti mettono cartelli alternativi).
Sabato i…