martedì 22 marzo 2016

[Half] Daily trip: Nascio e Cassagna.

Non è molto distante da qui, siamo nella Val Graveglia più vera e più rurale, quella vicino al Biscia, quella che per arrivarci fai strade talmente strette che una moto occupa quasi tutta la carreggiata, quelle con pendenze tali che da li il Giro d'Italia non ci passerà mai.
Questa è Nascio:

e questa Cassagna:

Nascio è bella, soprattutto da fuori

Nascio di Ne
Pubblicato da Adolfo Sehnert su Martedì 22 marzo 2016

intermezzo:

Dopo la A viene la B
Pubblicato da Adolfo Sehnert su Martedì 22 marzo 2016

mentre Cassagna è fenomenale, soprattutto da dentro:

Cassagna
Pubblicato da Adolfo Sehnert su Martedì 22 marzo 2016

E ora delle foto fatte da me medesimo senza nessuna postproduzione che non ho tempo (lol):
Nascio e il panorama alla sua sinistra
Cassagna vista da Nascio
Nascio, dentro il paese:
Intervallo
Curve&tornanti:
Il ponte per chi vuole raggiungere (non solo) Cassagna a piedi (e vista la quantità di foglie marce per strada non sarebbe stata una cattiva idea):
Cassagna vista da dentro:
Alcuni dei gatti della A C〠Da Nonna:

venerdì 4 marzo 2016

Daily trip: Oh Masone, Masone cicatonga

Che ci fai Masone nella mappa che avevo postato a gennaio?
O Masone, o Masone storno, che col BEEP che ci torno dalle tue parti, che ci facevi?
E tu, o Wikipedia, perché parli bene di un posto che, stando ai suoi due cittadini (statisticamente conta meno del PDF di Adinolfi) da me interpellati, non merita?
Ma rimettiamo la mappa (nella vana, o quanto vana, speranza che funzioni).
Ho fatto il percorso mare (fino a Voltri), monti (fino a Chiavari, l'ho presa luuuuuuuuuuuuuuunga):

Da un certo momento, opraticamente in Piemonte, in poi il viaggio di ritorno è stato uguale a quanto fatto in questa occasione.
L'unico posto che val la pena visitare è Campo Ligure (no, Toti, non è in Piemonte, è in Liguria... ma sei proprio bestia, sai?), borgo molto caratteristico


Unica pecca del viaggio è stata non aver trovato una trattoria tipica piemotarda aperta a pranzo, avrei gustato qualche piatto tipico con molto piacere.
Oddio, c'erano quei locali tipo giropizza, pranzo operai e lavoratori €10/12 o robe simili, ma la vedo dura trovarci degli agnolotti al plin o altro piatto piemontese.
Neh.


Prossimamente vorrei andare a Casaleggio... neh!

giovedì 3 marzo 2016

Daily trip: a cavallo delle onde

Bel giro, caldo all'andata, fresco al ritorno.
Partiamo, tanto per non perdere le cattive abitudini, dalla mappa (intanto GMaps fa il BEEP che vuole, ditele che non volete passare dalle autostrade, pagare pedaggi, prendere traghetti.... e lo farà comunque):



Partiamo dal Bracco, passo che non amo particolarmente.
All'andata poco traffico, una sola moto; ma le solite bestemmie per buche, asfalto mal preso, giaietto, umido, foglie ed aghi bagnati, lavori in corso, cazzi&mazzi assortiti.
Al ritorno, nonostante la stanchezza, scioltezza totale (e bordovalle di moto... ma devo capire, certi pirla su carenate ridic... sportive li becco tutti io? Già la moto carenata andrebbe abolita, se non turistica, ma poi piazzarci adesivi o indossare abbigliamento griffato Randy Mamola, Franco Uncini, Marco Luchielli, Luca Cadalora, Loris Capirossi piuttosto che Vapianino Rossi o Casey Bastoner non mi sembra molto intelligente. O volete finire anche voi nella categoria dopati&cervelli andati?). sarà che la strada è migliore (si, la corsia da Spezia a Sestri è tenuta meglio di quella di senso contrario, anche se qualche magagna, avvicinandoci a Sestri, ce l'ha), o sarà quel che sarà, ma l'ho fatta con piacere.



Lerici è... come dire, bella ma, si, però.
La vista che si gode è impareggiabile: Tino (Tinetto è nascosto), Palmaria, Portovenere, Spezia. Epperò non ce la vedo dentro ai Borghi più belli d'Italia: se ci manca Camogli, e Camogli è uber rispetto a Lerici, perché mettere Lerici?
Comunque piacevole, forse un gradino, o forse due, in più U(ma anche in meno, dipende dal punto di vista) rispetto a Portovenere.
Tellaro, frazione di Lerici, è "meh".
A parte il fatto che, ZTL a parte, non ci sono posteggi per moto (non per nulla alcuni abitanti mi hanno invitato, a suon di "battitene la ciolla sugli scogli che vigili fino alle 4 non ce ne sono", a posteggiare nella ZTL).
Ok, bella vista, ma nulla che non si possa vedere da Lerici.
Bella la gente di Tellaro, molto disponibile.
Montemarcello è... fatto passando, purtroppo. Ci tornerò, magari per un giro che comprende Cerri e Trebiano Magra
Bocca di Magra fatta velocemente, l'avevo già visitata ma nulla di che.
Poi, a un certo punto, ho voluto girare verso la Toscana (rischiando una multa), ma iniziava a tirar un vendo assai freschetto se non gelido, e allora ho rimesso il muso verso casa.
Lampeggi (ops... che ha l'abbagliante? Perché mi funziona solo con il flash? Mica dovrò portarla dal mecca?) e alla prossima.
Anche martedì ho fatto un giro, abbastanza banale (Recco, scavallato in Val Fontanabuona, Scoglina, Forcella, Chiavari con traffico bloccato per incidente all'altezza dell'Eurospin), inutile scriverne.

Dedicata a un idiota in Toyota che, per poco, non mi prendeva in pieno avendo invaso alla grande la mia corsia: