mercoledì 29 giugno 2016

[Half] daily trip: Villa Serra a Sant'Olcese

Sant'Olcese alta, mi fermo, vedo un signore anziano con una bambina in braccio, mi fermo e chiedo "Scusi, vado bene per Villa Raggi?"
I casi sono:
1) ero più rincoglionito del solito (ed ho un elevato grado di rincoglionimento)
2) fanculo le amministrative
3) la Raggi è gnocca (se c'è quelli a cui piace mascellona Boschi why not?)
4) colpa di qualche romano che l'ha votata, o di qualche giornalista, o di ben altro motivo
"Vuole dire Villa Serra?"
(manto stradale, perché non ti apri e non mi accogli?)
Si, scusi, ha ragione.
Guardi, allora, blalabla blablabla, gira a destra, poi ancora a destra, lungofiume secco, è li.
E io blabla blabla, giro due volte a destra (però nel mezzo chiedo), lungofiume secco, è li.
Ed è bellissima.






















venerdì 24 giugno 2016

Daily trip: Miseria, nobiltà e potenzialità nello spezzino

Tre luoghi, oggi, in opposizione tra loro, luce ed ombra, bellezza e bruttezza, zenit e nadir, alpha ed omega.
Partiamo dalla nobiltà, ovvero da Montemarcello:



Su Facebook scrivo:

tenete a mente quanto scrivo su Ameglia, poi ci arriviamo pian pianino.
Intanto alcune foto fatte a Montemarcello, tra cui le tre isole di Portovenere, ovvero Palmaria, Tino e Tinetto (quest'ultima è talmente piccola che non si nota). Chiedo venia per la foschia, che ogni dettaglio si porta via, ma mica posso faci nulla... o no?












Dopo Montemarcello una tappa classica sarebbe, o è meglio dire era - dopo di oggi, la buona vecchia Ameglia.
Si, Miseria è Ameglia.
Dopotutto un luogo in cui non vi è aperto, in centro un bar o una trattorioa o una pizzeria è Miseria, se non peggio.

mentre su Facebook posto, pieno di speranze ed illusioni

e, strada facendo

mentre, alla fine:

Questo è il paese di Giampiedrone, assessore regionale ligure all'ambiente ed ex sindaco di Ameglia; è la residenza ufficiale del Presidente della Regione Liguria Toti (non quello della stampella, quello senza cervello), questo è un paese retto da una giunta falsamente civica di centrodestra che reputa più importante la "festa della famiglia tradizionale" (in Piazza della Liberazione, sigh) del Castello cittadino dove si sarebbe dovuto mettere un museo basato su molti reperti di epoca romana trovati nelle vicinanze.
Mentre ora, nella corte del Castello, invece di lasciarla aperta al pubblico (almeno lei, no) si fanno esercizi ginnici, canti religiosi, eiaeiainshallà.
Dopotutto ricordo al gentile pubblico che la galleria di Arenzano è ancora chiusa da aprile, e forse faranno il bando a luglio. Forse. Maybe. Si fottano loro e chi li ha votati e chi si è astenuto dal votare.
Foto? ma si, dai:





Potenzialità è, invece, quella che dimostrerebbe Trebiano Magra (frazione di Arcola) se cambiasse totalmente mentalità:

Qui, a parte un B&B e una trattoria (che manco ho visto) non c'è nulla, deserto totale, e castello ovviamente chiuso:



Trebiano (e, da quanto ho visto dal basso anche Cerri) ha una potenzialità turistica notevole, è una piccola Eze italiana. E pure Ameglia, non fosse governata da cerebrolesi tutti casa, famiglia, chiesa ovviamente cattolica o forse (se poi mi dite una sola frase di Cristo contro gli omosessuali... una, solo una).



Non ne ho fatte di più per il caldo e i miliomiliardi di gatti (più uno smarrito).
MEOW
Aspetti negativi:
1) io avrò sbagliato strada (a piedi) ma per poco voi non mi mettavate sotto con l'Ape
2) alcuni automobilisti e taxisti di Spezia che si credono padroni della strada
3) gli idioti con le carenate che confondono il Bracco per il Mugello
Lampeggi, dita a V e alla prossima.


martedì 14 giugno 2016

[Half] Daily trip: O Fontanigorda, Fontanigorda storna

anche tu, dimmelo, che minchia ci fai sul mio Here Maps, a parte il "Bosco delle fate" che non ho ancora capito dove belin belino si trova perché mettere due indicazioni pare brutto?
Doh, su Wikipedia ne ho trovata una:
Vicino alla chiesa parrocchiale di Fontanigorda è presente un'antica zona boschiva denominata Bosco delle Fate[12]. Principalmente composto da faggi e castagni conserva un sentiero lastricato in ardesia su cui sono stati incisi i versi di Giorgio Caproni dedicati alla valle. Inoltre vi si trovano campi da bocce, tennis, calcio a 5, calcio a 7, minigolf e un parco giochi per i bambini. È presente una struttura,chiamata Lo Scoiattolo, dove si svolgono alcune manifestazioni estive.
Adesso è importante capire dove belin si trova la parrocchiale di Fontanigorda, perché anche lì indicazioni meno di zero.... un po' come il numero di abitanti sotto i 60 anni d'età.
Epperò non è stato un pomeriggio sprecato: tra curve e tornanti, tra strade bagnate da una pioggia che ha preceduto di poco il mio passaggio (che culo, che fortuna, che culo), tra luoghi mai visitati, tra cuccioli di cinghiale scappati al mio passaggio all'altezza di Casoni (altrimenti ora avremmo ragù per cena), cavalli,  muuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuucche di quelle che muuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuugiscono ferme in un tornante a brucare, e tante altre amenità (tra cui l'incontro con una nota nasa a due ruote sammargheritese, con contorno di chi ce l'ha più sporca... la moto), mi sono fatto il passo del Fregarolo (1203 mslm).
Due o tre mappe giusto per gradire:



Notare, in questa ultima, l'importante presenza di una trattoria che, data l'ora, era ovviamente chiusa, ma magari una volta ci paserò per pranzo (se sono aperti a quell'ora)
(guardando il menu mi sono pure fatto una mezza idea di cosa ordinare)
Ed ora un po' di varie ed eventuali:

Ed ora alcune foto: