Post

Visualizzazione dei post da 2017

Tre viaggi in tre giorni, per tacer del quarto

Immagine
Giorno 1: visita principale al forte di Gavi.
partiamo dalla mappa totale completa e con totanetti panati fritti (as usual: disattivare autostrade), in realtà una pizza penosa al ristorante pizzeria friggitoria birreria bareria legna-da-arderia Il forte (Gavi, AL)

Foto, filmati e giudizi su Faccialibro:
















Giorno 2: visita principale al Duomo di Piacenza per la visita alla Cupola nell'ambito di Guercino visto da vicino

Mappa del viaggio di andata

e di ritorno

Quando il vecchio porta al nuovo

Immagine
Spesso, facendo dei giri, mi imbatto in deviazioni che possono diventare, col tempo, nuove idee, nuovi giri, nuove visite, nuove curve e nuovi tornanti.
Nel mio viaggio a e da Piacenza ho incontrato diverse indicazioni interessanti:
1) il passo del Brallo

2) un castello la cui indicazione è in opposizione al Brallo, sull'altro versante della SS45 (comunque la zona pullula di castelli)... eccolo, castello di Cariseto... è un rudere :(

3) la zona di Brallo




eccetera
3) Cento, la cui pinacoteca ospita diverse opere del Guercino

4) il Castello di Gambaro, fregandosene del fatto che sia un albergo

5) decidersi a visitare come si deve Santo Stefano d'Aveto (e Rezzoaglio)
6) eccetera, eccetera, eccetera


Daily trip: E buona strada anche a te

Immagine
Partiamo dalla fine: il ritorno. Bel tragitto, tosto, non facile, trafficato (ho beccato pure un camion di qulli grossi adibito al trasporto di macchinari agricoli che occupava una carreggiata e mezza tra Marsaglia e l'inizio della salita per Ferriere) ma molto, molto bello.
Tra parentesi allo Zovallo ho incontrato un simpaticissimo piacentino su Harley bianca, il qualre per poco non si perdeva dalle parti di Rezzoaglio, tratto in inganno dalla strada secondaria interna che mena sempre a Rezzoaglio. Buona strada anche a te, spero che tu sia arrivato a destinazione abbastanza velocemente.
Mappina:


e questa è l'andata:



in pratica mi sono fatto tutta la SS45 (sempre piacevole, poco traffico... all'andata, il totale casino al ritorno).
Perché Piacenza: perché il 4 chiude, nel museo del Palazzo farnese, la mostra dedicata al Guercino (mentre la visita della guglia del Duomo è stata allungata di un mese... intanto serve la prenotazione obbligatoria almeno una settimana prima, e …

Daily trip: Let it be

Immagine
Bellissimo Castagneto Carducci (orari dei locali a parte, il primo che parla di "ospitalità ligure" ce lo mando), cagata da turisti da souvenir Bolgheri, imperdibile la strada che
"I cipressi che a Bólgheri alti e schietti
Van da San Guido in duplice filar"

Questo mio viaggio è stato un "replay" di uno simile, fatto nel 2014, mai andato a segno perché all'andata sbagliai l'uscita "supestradale" e, per poco, non arrivai fino ai confini tra Toscana e Lazio.
C'è anche da dire che la meta era solo Bolgheri (bleach, dopotutto che ti puoi aspettare da un borgo che ha più ristoranti, bar e negozi di souvenir che abitanti, di cui molti anziani ancora lavoranti per spennare il turista di passaggio? E del fatto che uno dei ristoranti avesse il "menu temporaneo" ne vogliamo parlare?) mentre oggi anche Castagneto Carducci (che, ok, è strapieno di tedeschi e stranieri assortiti).








La mappa (approssimativa, ho fatto dei giri strani, che …