[half] Daily Trip: variabile su tutto l'arco del menaggio

Oggi pomeriggio volevo fare ill giro dei tre passi: Scoglina, Tomarlo, Bocco (o Centocroci).
Alla fine ho optato per questo giro:

Perché? Semplice: bestemmie tra Ruta e Recco a causa di camion, tir, autobus, caravan, e per fortuna che non ho incocciato nessun trasporto speciale.
Salgo verso la Scoglina e dalle parti di Favale inizia ad annuvolarsi, dalle parti di Rezzoaglio piove, poi esce il sole e riparto, poi si rannuvola, fino a Salsominore il tempo rimane incerto, poi bello fino al confine tra Emilia e Liguria, poi dii nuovo nuvolo, poi incerto, poi bello.
Intanto ho trovato nuove mete.
La prima è il Passo di, o del, Romezzano (che non c'è su GMaps) ma potete vederlo su questo percorso MyMaps

che trovate spiegato qui
Qui la versione Maps

Dato che Romezzano è una frazione di Bedonia

è possibile che il passo omonimo sia nelle vicinanze, ma anche no e che si trovi tra Alpe e il Rifugio del Tomarlo.
Altro luogo interessante è Zerba, in val Boreca

La peculiarità di questa località, che si raggiunge facendo la SS45 e poi prendendo la deviazione, è che, insieme ad Ottone, a confinare con il Piemonte. E Zerba non è troppo distante neppure con la Lombardia (pavese).

E uno così:

Questo, invece, è un giro a 4 regioni:




Io penso che la cosa migliore affinché non ritorni il fascismo in Italia non sia creare leggi liberticide e illiberali (ergo fasciste), ma ricordare sempre e comunque i valori dell'antifascismo e ,soprattutto,le persone che diedero la vita per darci la libertà. Impariamo ad essere più democratici, ad apprezzare la libertà che abbiamo, a trasmettere i valori positivi del pensiero liberale e democratico alle generazioni future e il fascismo si estinguerà da solo.

Commenti